Ritardato pagamento del TFR/TFS .Nuovo successo in  tribunale della confederazione Confsal-Unsa dopo quello che aveva portato allo sblocco del contratto del Pubblico Impiego a seguito della sentenza n° 178/15 della Corte costituzionale

Il tribunale di Roma nell’udienza del 12 aprile  2018 ha riconosciuto valide le motivazioni della Confsal-Unsa che aveva presentato ricorso -attraverso una propria iscritta – “portatrice di interesse” contro l’indebito RITARDO ( fino a 27 mesi per ricevere l’ acconto  e fino a 51 mesi per ottenere il saldo) per i SOLI dipendenti pubblici del Pagamento del TFR/TFS ed ha sollevato la questione di INCOSTITUZIONALITA’.

Il segretario generale Massimo  Battaglia è orgoglioso di questo nuovo successo dovuto alla tenacia, competenza e passione con cui la Confederazione realizza la sua azione sindacale riuscendo a risolvere anche i grandi problemi dei lavoratori pubblici ,cambiando in meglio la vita delle persone.

La segreteria provinciale di Bari seguirà  con la massima cura l’evolversi della questione pubblicando sul sito tutte le informazioni necessarie  ma è a disposizioni per fornire chiarimenti individuali.